Regione del Veneto Dettaglio della Domanda
Bando: Fondo Risparmio Energetico

Presentazione della domanda del finanziamento

Per i richiedenti di tipo B

Attenzione, il calendario per la compilazione del bando è chiuso.
Informazioni relative al Rappresentante Legale:
Informazioni relative all'Ente Titolare:
Informazioni relative all'immobile:

CHIEDE

di accedere al finanziamento regionale ai sensi dell'articolo 1, commi 362 e seguenti, della legge 27 dicembre 2006, n 296

Per una spesa complessiva pari a €

DICHIARA CHE

La natura giuridica dell'ente titolare è:
IPAB
Ente comunale
La tipologia di struttura/edificio con finalità sociali oggetto degli interventi di riqualificazione energetica è:
servizi residenziali e semiresidenziali per anziani, disabili, minori
centri di riabilitazione per anziani e disabili
centro di accoglienza e case famiglia
Rispetto all'immobile il richiedente:
È titolare di proprietà
Altro (comodato d'uso, usufrutto...), specificare
Con riferimento all'immobile oggetto degli interventi di riqualificazione energetica:
Categoria di consumo (classi di efficienza): lett
Non ha ricevuto altri finanziamenti/contributi con le stesse finalità per i medesimi interventi
Ha ricevuto altri finanziamenti/contributi con le stesse finalità per i medesimi interventi (specificare):
Con riferimento all'intervento di riqualificazione energetica:
Intervento pagato il:
Intervento ancora da iniziare
Tipologie di intervento richieste:
interventi sulle parti che delimitano la parte riscaldata dell'edificio dall'esterno o da parti non riscaldate e cioè interventi relativi alle strutture opache verticali, orizzontali o inclinate ed alle finestre e porte-finestre comprensive di infissi
interventi di installazione di generatori di calore alimentati a gas naturale (es: installazione o sostituzione caldaia con una a condensazione), di pompe di calore ad alta efficienza, allacciamento a rete di teleriscaldamento in sostituzione dei generatori di calore esistenti, comprensivi di eventuale adeguamento/installazione di canna fumaria
installazione di valvole termostatiche dei radiatori e di contabilizzatori di energia
interventi di installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi sanitari
interventi di installazione di pannelli fotovoltaici
interventi di installazione di tecnologie di gestione e controllo automatico (building automation) degli impianti termici ed elettrici
sostituzione dei vecchi corpi illuminanti con lampade Led
interventi di schermatura esterna che comportino la riduzione dell'irraggiamento solare negli ambienti interni nel periodo estivo (ad esempio tende esterne)
installazione di gruppi termici a biomassa legnosa, con eventuale adeguamento/installazione di canna fumaria
DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE
  1. copia del documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente (rappresentante legale)
  2. documento cha attesti la destinazione al servizio a cui à destinata la struttura
  3. documento liberatorio in carta semplice nel quale il/i proprietario/i autorizzano alla realizzazione degli interventi indicati nella domanda
  4. progetto di fattibilità tecnica ed economica o progettazione di livello superiore degli interventi che verranno realizzati con il contributo rilasciato da un tecnico competente e/o fattura
  5. prima pagina dell'APE (Attestato di Prestazione Energetica) che descriva l'immobile prima della realizzazione degli interventi (http://www.regione.veneto.it/web/energia/ricerca-ape)

Ai beneficiari del finanziamento potrÓ essere richiesta integrazione documentale ai fini della valutazione complessiva dell'istanza.


IL SOTTOSCRITTO DICHIARA INFINE DI ESSERE A CONOSCENZA
  • Che può essere presentata una sola domanda per ogni richiedente;
  • Che, qualora emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, decade dal diritto ai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, ai sensi dell'art. 75 del D.P.R. già citato, ed incorre nelle sanzioni penali previste dall'art. 76 (pene a carattere detentivo anche fino a 5 anni e multe);
  • Che sui dati dichiarati potranno essere effettuati, ai sensi dell'art. 71 del D.P.R. n. 445/2000, controlli finalizzati ad accertare la veridicità delle informazioni fornite;
  • Che è fatto obbligo al sottoscrittore della domanda di comunicare per iscritto, alla data della variazione, ogni modifica intervenuta ai requisiti dichiarati.