Il consenso informato

Per attivare il Fascicolo Sanitario Elettronico regionale è necessario rilasciare i consensi al medico di medicina generale, o al pediatra di libera scelta, o all'Ufficio Relazioni con il Pubblico della tua ULSS, o al Distretto Sanitario di riferimento. Se sei in possesso di credenziali SPID scarica l'app Sanità km zero Ricette e rilasciali autonomamente.

Nel dettaglio, si tratta di:

  1. consenso all'alimentazione: con questo consenso il tuo Fascicolo sarà accessibile solamente a te e ai soggetti che, di volta in volta, produrranno i dati e i documenti sanitari;
  2. consenso all’alimentazione con dati e documenti pregressi: tale consenso permette di alimentare il tuo Fascicolo con le informazioni digitalmente disponibili relative a eventi sanitari pregressi rispetto alla data di attivazione del Fascicolo stesso;
  3. consenso alla consultazione: con questo consenso permetterai ai soggetti autorizzati di avere accesso ai tuoi dati e documenti per finalità di cura e per il solo tempo necessario ad attuare il percorso sanitario;

In qualsiasi momento potrai revocare i consensi accedendo all'app Sanità km zero Ricette o al portale Sanità km zero Fascicolo, selezionando la voce "gestisci consensi" dal tuo profilo. In alternativa puoi recarti all'Ufficio Relazioni con il Pubblico della tua ULSS, oppure presso il Distretto Sanitario di riferimento.

Inoltre, secondo la normativa vigente potrai oscurare dati e documenti in esso contenuti rendendoli visibili solo a te e al soggetto che li ha generati. Il de-oscuramento, invece, ti permetterà di rendere consultabili a tutti i soggetti del SSN che ti prenderanno in cura i dati e documenti precedentemente oscurati. Potrai modificare la tua scelta rivolgendoti all'Ufficio Relazioni con il Pubblico della tua ULSS oppure al Distretto Sanitario di riferimento.

Leggi l'informativa completa e come gestire il tuo consenso.

La Regione del Veneto sta sviluppando il Fascicolo Sanitario Elettronico regionale nel pieno rispetto della normativa sulla privacy. Il mancato consenso all’alimentazione del Fascicolo, la modifica dei consensi o la loro revoca, come altresì l'oscuramento di dati e/o documenti non comportano conseguenze nell’erogazione dei servizi di assistenza sociosanitaria. Ti ricordiamo tuttavia che senza l'attivazione dei servizi sopra descritti non potrai usufruire dei vantaggi offerti dalla Sanità km zero. Dovrai inoltre gestire lo storico della tua situazione sanitaria e i rapporti con gli operatori sociosanitari con le modalità che utilizzavi prima di attivare il tuo Fascicolo.

Questo sito è ottimizzato per IE7, Firefox 3 e superiori.