DGR N. 1250 del 1 Agosto 2016. Programma di interventi economici straordinari a favore delle famiglie con parti trigemellari e delle famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro

Facendo seguito alla nota prot n.301506 del 4 Agosto 2016 si chiarisce che il riferimento all'ISEE deve intendersi: "avere un ISEE da € 0 ad  € 25.000,00, in corso di validità, calcolato ai sensi della normativa vigente (DPCM del 5/12/2013 n. 159)"

Realizzazione di un programma di interventi economici straordinari a sostegno delle famiglie numerose, volto ad offrire un supporto economico una tantum, denominato "Bonus Famiglia". 

Allegati disponibili:


Decreto n° 163
Allegato A DDR N° 163 29 Dicembre 2016
Allegato B DDR N° 163 29 Dicembre 2016
Allegato C DDR N° 163 29 Dicembre 2016
Allegato D DDR N° 163 29 Dicembre 2016
Allegato E DDR N° 163 29 Dicembre 2016
Lettera Comuni e Unioni di Comuni pubblicazione decreto



Perché il Programma?

Il  presente programma intende confermare l’iniziativa già promossa dalla Regione del Veneto con i provvedimenti nn. 1360/2011 e 1402/2012, in considerazione della rilevante adesione da parte delle famiglie, espressione del disagio sociale ed economico che le sta interessando in questo preciso momento storico.

 

Chi sono i Beneficiari del Bonus Famiglia?

I beneficiari del Bonus famiglia sono le Famiglie con parti trigemellari (per i parti trigemellari non è da considerarsi una data specifica per la nascita; i figli gemelli conviventi o non, devono essere di età inferiore o uguale a 26, 27 anni non compiuti e a carico IRPEF) o con numero di figli pari o superiore a quattro (figli conviventi e non, di età inferiore o uguale a 26, 27 anni non compiuti e a carico IRPEF). 

Le famiglie con parti trigemellari, saranno destinatarie di un Buono  Famiglia pari ad € 900,00.

Le famiglie con numero di figli, pari o superiore a quattro , saranno destinatarie di un Buono pari ad € 125,00 a figlio. 

Es: una famiglia di 5 figli sarà destinataria di un contributo complessivo di € 625,00 (€125,00 x 5 figli) ; una famiglia con 6 figli sarà destinataria di un contributo complessivo di € 750,00 (€125 x 6) ecc. ecc.

 

Quali sono i requisiti per richiedere il Bonus Famiglia?

Il Bonus famiglia può essere richiesto da persone fisiche, iscritte all’anagrafe tributaria  ed aventi il domicilio fiscale in Italia. In particolare può essere richiesto da uno dei due genitori purché in possesso dei seguenti requisiti, al momento della presentazione della domanda al Comune di residenza:

  1. essere cittadino italiano o cittadino di uno Stato appartenente all’Unione Europea o rifugiato   politico, oppure qualora cittadino extracomunitario, essere in possesso del permesso di soggiorno CE per i soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) o di un permesso di soggiorno della durata non inferiore ad un anno. I componenti il nucleo famigliare (coniuge e figli) devono essere in regola con le norme che disciplinano il soggiorno in Italia; 
  2. essere residente nella Regione del Veneto;
  3. avere un indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.) da  € 0 ad  € 25.000,00, riferito ai redditi dell’anno 2015, in corso di validità, calcolato ai sensi della normativa vigente (DPCM del 5/12/2013 n. 159)".
 

Modalità di compilazione delle Domande

 La compilazione delle domande per l’accesso al Bonus Famiglia, viene supportata da una procedura informatica regionale che si articola in due sezioni: l’una riservata al  Comune e l’altra riservata al cittadino richiedente.

 

Tempi previsti per la procedura

  1. Il Comune:
    1. dal 22/08/2016 al 30/09/2016, nella persona del Sindaco, il comune presenta via web alla Regione la DOMANDA DI ACCESSO ALLA PROCEDURA WEB “BANDO FAMIGLIE NUMEROSE E PARTI TRIGEMELLARI”.

      Qualora il sindaco o l’incaricato del comune abbia già provveduto all’accreditamento per i Bandi  regionali delle famiglie monoparentali o per l’emergenza sociale,  per accedere alla  procedura di detto bando, basterà recuperare il comune e successivamente l'incaricato tramite l’inserimento del codice fiscale attraverso la procedura Accreditamento per i comuni cliccando il link sottostante.

       Accesso alla procedura per il Comune
       Istruzioni per Accreditamento Comuni 

    2. Dall’03/10/2016 al 30/11/2016, svolge l’istruttoria informatica delle domande compilate dai richiedenti, seguendo le ISTRUZIONI che troverà nel sito internet: https://salute.regione.veneto.it/web/sociale, nella parte riservata al COMUNE;
       
    3. visualizza la graduatoria regionale dei Comuni beneficiari del Fondo, entrando nel sito internet:https://salute.regione.veneto.it/web/sociale.
       
  2. IL CITTADINO RICHIEDENTE dall’03/10/2016 ed entro il termine perentorio delle ore 12.00 dell’ 15/11/2016 deve:
    1. compilare ed inviare via web la "DOMANDA DEL BONUS FAMIGLIA", seguendo le ISTRUZIONI che troverà nel sito internet: https://salute.regione.veneto.it/web/sociale, nella parte riservata al RICHIEDENTE;
    2. recarsi presso il Comune di residenza ed esibire i seguenti documenti:
         -  modulo della domanda ricevuto dalla procedura web;
         -  copia fotostatica del documento d’identità in corso di validità;
         -  attestazione ISEE in corso di validità; 
         -  copia della carta di soggiorno per ciascun membro il nucleo famigliare; 
      oppure inviare copia dei suddetti documenti al Comune di residenza con ogni mezzo consentito dalla normativa vigente.
       
       Accesso alla procedura per il Cittadino
    3.  Istruzioni per il Cittadino 

      Il cittadino può compilare le domande on line anche se il comune non è ancora accreditato.
       Per chi non potesse compilare la domanda online, modulo da consegnare al comune

 

Informazioni

Per problematiche o dubbi di tipo amministrativo (sulla compilazione dei moduli o sui requisiti per accedere al bonus) contattare l'ufficio preposto del proprio comune di residenza.

 Telefono: 

 

Per problemi con la procedura informatica contattare il seguente recapito: