E.C.M.

Educazione Continua in Medicina

FAQ - Domande e Risposte 

1.01 – E' previsto un limite massimo di ore, per la durata degli interventi formativi di RES-FSC-FAD?

No.

Il tempo dedicato deve corrispondere all'efficacia dell'evento formativo in considerazione della complessità del programma.

1.02 - Quali, tra i dati richiesti dalla procedura di accreditamento nella sezione "eventi definitivi" possono essere modificati in fase di inserimento delle riedizioni?

 Nella fase di inserimento delle riedizioni, possono essere modificati solamente i campi relativi ai seguenti dati:

  • Luogo di svolgimento (provincia, comune, indirizzo, luogo);
  • Data inizio e data fine dell’attività formativa e date intermedie qualora previste nell'edizione principale; 
  • Docenti/relatori/tutor nella RES.

E’ inoltre possibile effettuare la modifica dell’orario di inizio dell’evento e, sulla base del nuovo orario impostato, l’applicativo aggiorna tutte le attività registrate (comprese pausa, registrazione partecipanti, valutazione apprendimento) mantenendo la medesima durata. Tutte le attività inserite vengono automaticamente ordinate sulla base del nuovo orario inserito (in ordine crescente o decrescente), in modo che possa essere stabilita la loro consequenzialità anche dopo l’inserimento e il salvataggio delle attività del programma.

 

 

1.03 - La videoconferenza rientra nella tipologia formativa RES o FAD?

 

No.

Per i provider accreditati con il sistema della  Regione del Veneto,  la videoconferenza non è considerata una tipologia formativa bensì una metodologia didattica

 

1.04 - È prevista una durata minima per gli eventi formativi RES-FSC-FAD?

Si.

E’ prevista una durata minima come di seguito descritto:

  • RES: minimo 3 ore;
  • FSC - GRUPPI DI MIGLIORAMENTO: minimo 8 ore;
  • FSC - PROGETTI DI MIGLIORAMENTO: minimo 8 ore;
  • FSC - AUDIT CLINICO: minimo 10 ore;

 

1.05 - E' prevista una presenza minima di partecipazione agli eventi formativi?

Si.

A partire dal 2018 è modificata la percentuale di presenza agli eventi così come di seguito indicato:

  • Formazione Residenziale
    • Corso di aggiornamento teorico e/o pratico: presenza documentata ad almeno il 90%
    • Convegno/congresso/simposio/conferenza: presenza documentata ad almeno il 90%
    • Workshop/seminario che si svolge all'interno di convegni/congressi/simposi/conferenza: presenza documentata ad almeno il 90%
  • Formazione sul campo
    • Training individualizzato: presenza documentata ad almeno il 90 %
    • Gruppi di miglioramento: presenza documentata ad almeno il 90 %
    • Progetti di miglioramento: presenza documentata ad almeno il 90 %
    • Audit: presenza documentata ad almeno il 90 %
    • Attività di ricerca: presenza documentata al 100%

 

1.06 - Quanto tempo prima devono essere inserite le riedizioni di un evento?

Le riedizioni devono essere inserite almeno 10 giorni prima della data di svolgimento.

1.07 - E' possibile accreditare attività formative blended?

No.

Attualmente la procedura per l'accreditamento di eventi blended non è prevista.

1.08 - Nella durata di un evento, come sono computate le frazioni di ora?

La piattaforma ECM Regione Veneto, registra le frazioni di ora per ogni attività. 

  • Per l'evento: considerato  che le ore per l’acquisizione dei crediti non sono frazionabilila piattaforma effettua sempre un arrotondamento per difetto. La durata complessiva dell'evento formativo non comprende il tempo previsto per la registrazione dei partecipanti, i saluti introduttivi, le eventuali pause 

 

1.09 - E' possibile riconoscere i crediti ai docenti/relatori/tutor che svolgono la stessa attività in riedizioni di uno stesso evento?

No.

In caso di riedizioni di uno stesso evento, ai docenti/realtori/tutor, i crediti devono essere riconosciuti una volta sola.

1.10 - In caso di riedizioni di uno stesso evento, può il docente/relatore/tutor acquisire i crediti in un’edizione in qualità di docente/relatore/tutor e in un’altra come discente?

Si. 

Il docente/relatore/tutor potrà acquisire i crediti in un’edizione in qualità di docente/relatore/tutor e in un’altra come discente, a patto che il provider, in questo secondo caso, possa dimostrare che il docente/relatore/tutor, non abbia partecipato alla stesura della prova di verifica dell’apprendimento secondo quanto previsto nel “Manuale accreditamento eventi” alla pagina 29.

1.11 - In una sessione svolta in codocenza, come vengono attribuiti i crediti ai singoli docenti?

Nel caso di una sessione svolta in codocenza, si applica il criterio generale di attribuzione di un credito ogni mezz’ora, non frazionabile, per ciascun docente.

1.12 - È possibile attribuire frazioni di credito ad un evento?

Si.

Devono essere attribuite oltre alla parte intera del numero dei crediti anche le frazioni proposte dalla piattaforma ECM Regione Veneto. 

1.13 - Il Responsabile scientifico di un evento formativo acquisisce i crediti ECM?

No. Nel ruolo di Responsabile scientifico.

 

Si. Nel caso in cui il Responsabile scientifico svolga il ruolo di docente, relatore o tutor. 

1.14 - Il tempo previsto per la prova di valutazione dell’apprendimento può essere conteggiato nel totale delle ore di formazione accreditabili?

Nell’accreditamento regionale il tempo dedicato alla verifica dell’apprendimento può essere incluso nella durata dell’evento solo per: 

-      la formazione RES e solo per gli eventi delle tipologie “Corso di aggiornamento teorico e/o pratico (fino a 200 partecipanti)”  

-       “Workshop/Seminario, che si svolge all’interno di Convegni/Congresso/Simposio/Conferenza (con meno di 100 partecipanti previsti)

Solo in questi casi, se il provider indicherà nella piattaforma regionale ECM l’eventuale condivisione con i partecipanti degli esiti della valutazione dell’apprendimento, il tempo indicato relativo alla durata della prova di verifica verrà sommato automaticamente dalla piattaforma  alle altre attività formative, secondo il seguente criterio riportato nel manuale accreditamento eventi nella tabella a pagina 11. 

Nella durata dell’evento non vengono mai conteggiati i tempi per: la registrazione dei partecipanti, i saluti introduttivi, pause/intervalli, valutazione della qualità percepita.

1.15 - Cosa deve essere riportato alla voce "obiettivo formativo" negli attestati rilasciati dal Provider per l'assegnazione dei crediti formativi?

Nell’attestato alla voce "obiettivo formativo" deve essere riportato il contenuto dichiarato nella procedura informatica di accreditamento "eventi definitivi" alla voce “Obiettivo strategico Nazionale/Aree di acquisizione competenze”.

1.16 - Il patrocinio deve essere dichiarato in fase di accreditamento dell'evento?

No.

Il patrocinio in fase di accreditamento dell’evento non deve essere dichiarato. La documentazione relativa va tenuta agli atti.

1.17 - A quali professionisti, i provider accreditati presso la Regione del Veneto possono erogare formazione a distanza? 

I provider accreditati presso la Regione del Veneto possono erogare formazione a distanza esclusivamente ai professionisti che operano nel territorio regionale. I provider devono tuttavia essere in grado di assicurare tale requisito ai fini del rilascio dei crediti ECM, anche attravero l'acquisizione di un'autocertificazione da parte del discente.