Gestione del consenso

I consensi all'attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico regionale possono essere rilasciati dall'assistito (per sé, per un proprio figlio minorenne o per una persona di cui è rappresentante legale) al medico di medicina generale, o al pediatra di libera scelta, o all'Ufficio Relazioni con il Pubblico della propria ULSS, o al Distretto Sanitario di riferimento. E' importante rilasciare anche indirizzo e-mail e numero di cellulare: l'assistito riceverà via e-mail le istruzioni per creare le credenziali Sanità km zero per accedere ai servizi. Se l'assistito non dovesse ricevere la e-mail potrà rivolgersi a chi ha attivato il Fascicolo oppure scrivere a supporto@sanitakmzerofascicolo.it. Se si possiedono credenziali SPID, è possibile scaricare l'app Sanità km zero Ricette o accedere al portale Sanità km zero Fascicolo e rilasciare autonomamente i consensi nella apposita sezione.

 

PORTALE OPERATORI

 

Per maggiori informazioni riguardanti la gestione del consenso è possibile consultare le apposite linee guida.

Modulistica
 

E' possibile rilasciare i consensi anche tramite delega: l'assistito dovrà scaricare e consegnare il seguente modulo debitamente compilato all'Ufficio Relazioni con il Pubblico della sua ULSS, o al Distretto Sanitario di riferimento.

 

In riferimento al consenso alla consultazione, si ricorda che secondo la normativa vigente l'assisitito può esercitare il diritto di oscuramento o di de-oscuramento di determinati dati e documenti contenuti nel Fascicolo Sanitario Elettronico regionale. Può farlo autonomamente, autenticandosi nel portale Sanità km zero Fascicolo e selezionando i documenti che lo interessano dalla sua "Bacheca", da "Referti" o da "Altri documenti" oppure può scaricare e compilare il seguente modulo e consegnarlo all'Ufficio Relazioni con il Pubblico della ULSS o al Distretto Sanitario di riferimento.

 

Questo sito è ottimizzato per IE7, Firefox 3 e superiori.